Young female with clean fresh skin, white background

Nuovo Lifting senza cicatrici: i fili liftanti riassorbibili

Dopo aver avuto un immediato successo negli Stati Uniti, ora il «lifting dolce» si sta affermando in tutta Europa.

Di che si tratta? Dell’alternativa non chirurgica per il ringiovanimento del viso ma anche di alcune zone critiche del corpo. Ambulatoriale l’intervento in anestesia locale, semplice il sistema: con un ago che contiene un sottilissimo filo liftante e riassorbibile, il chirurgo estetico deposita il filo sotto la cute, nel tessuto da rivitalizzare. Alla fine dell’intervento (appena una mezz’ora) restano solo minuscoli forellini , su cui si applica un cerottino da tenere un paio di giorni.

Via il cerottino, non resta alcun segno.  Non ci sono incisioni, solo il forellino d’entrata dell’ago usato dal chirurgo estetico. Lungo tutto il filo vi sono delle microscopiche «spine» bidirezionali, anch’esse riassorbibili, che si integrano con il tessuto circostante. Come piccole ancorette. Quando viene inserito, il filo entra in una direzione e quando esce viene tirato dalla parte opposta: così il medico estetico realizza un effetto tensione.

I fili svolgono la propria azione in modo naturale e progressivo, donando alla pelle maggiore tonicità e compattezza. L’intensa stimolazione della naturale produzione di collagene, dei fattori di crescita e delle fibre elastiche permette, entro due-tre settimane, la formazione di una struttura di sostegno.

Tutto ciò contribuisce a creare la struttura di sostegno che ha l’effetto di rendere la pelle più giovane e compatta.

Perché scegliere il lifting dolce con i fili ?

I fili rivitalizzanti e liftanti sono una delle novità per ringiovanire l’ovale del viso in modo naturale. Per un viso più «vero». E’ un trattamento molto efficace in termini di risultato, ma poco invasivo, ed è questo uno dei motivi del suo successo.

Altro motivo di successo è il costo, decisamente più basso rispetto alla chirurgia tradizionale, e questo lo mette alla portata anche delle classi di età più giovane. L’uso dei fili riassorbibili si rivolge a persone medio giovani (35-55 anni) che presentano già alcuni cedimenti dei tessuti del viso e collo o che desiderano un intervento preventivo, in modo da preservare la propria immagine «sociale». La principale indicazione è la biorivitalizzazione del viso e del collo, ma i fili riassorbibili si sono dimostrati d’impiego molto duttile, anche in distretti corporei che per un eccessivo dimagrimento o a causa dell’età hanno bisogno di riacquistare tonicità, come il décolleté, le braccia, le cosce e le ginocchia.