lipoemulsione sottocutanea, accumulo di grasso

Liposcultura

Obbiettivo:

 

Rimuovere gli accumuli adiposi localizzati in alcune aree del corpo (addome, anche, natiche, cosce, ginocchia, mento, guance, collo.);
nella variante della Liposcultura (accurata “Liposuzione superficiale”, effettuata anche immediatamente al di sotto del derma), l’intervento si completa con un rimodellamento del profilo corporeo.

 

La Liposcultura è l’unica metodica che permette di rimodellare in modo definitivo gli accumuli di grasso che creano uno squilibrio tra una parte e l’altra del corpo e che sono dovuti a una caratteristica ereditaria e non al sovrappeso.

Risultati

 

La Liposuzione o Lipoaspirazione è un intervento chirurgico che consente di rimuovere, senza causare cicatrici cutanee evidenti, gli eccessi di tessuto adiposo localizzati in alcune aree del corpo, compreso addome, anche, natiche, cosce, ginocchia, mento, guance e collo con risultati estetici il più delle volte ottimi e duraturi.

 

La Liposuzione, infatti, è l’unico metodo che permette di rimodellare in modo definitivo gli accumuli di grasso che creano uno squilibrio tra una parte e l’altra del corpo e che sono dovuti a una caratteristica ereditaria e non al sovrappeso.

Quando operarsi

 

  • Quando si hanno accumuli in zone che non rispondono a diete o esercizi di dimagrimento.

 

  • Quando si ha un ventre o fianchi adiposi.

 

  • Quando si hanno glutei e cosce segnati dalla cellulite.

Quanto dura l’intervento

 

La durata della procedura varia da un minimo di 1 ora fino a 2 ore e mezza, a seconda del grasso da aspirare, dalle zone da trattare e dalla natura degli interventi di rimodellamento.
Questi fattori, per l’impegno del chirurgo e dell’intero staff medico, sono alla base delle differenze individuali di prezzo, da soggetto a soggetto.

Tecnica chirurgica

 

In Clinica del Viso si esegue la liposcultura sia in anestesia locale che con sedazione leggera.

L’intervento si svolge in una sala operatoria ambulatoriale, inizia con l’infiltrazione, indolore, di anestetico nelle zone da trattare.
Successivamente si procede all’aspirazione del tessuto adiposo mediante l’utilizzo di sottili canule di aspirazione.
Durante l’aspirazione, insieme all’aspirazione del grasso, si verifica anche la rottura di un certo numero di vasi sanguigni che sono responsabili ecchimosi che possono verificarsi dopo l’intervento.

A fine intervento si medicano le piccole incisioni attraverso le quali si inseriscono le canule, (spesso non sono  necessari punti di sutura) e si indossa la guaina elastica precedentemente concordata con il medico.

Guarigione

 

Il processo di guarigione è graduale; la ritenzione dei liquidi e il gonfiore che inevitabilmente consegue all’intervento regrediscono più o meno velocemente in base a fattori individuali.
A partire dalla terza/quarta settimana, è utile effettuare trattamenti linfodrenanti  o meglio ancora cicli di Linfodrenaggio Manuale, eseguiti da operatori esperti.
La Clinica del Viso si affida ad operatori specializzati di riferimento.

 

E’ normale una piccola perdita di siero attraverso le incisioni cutanee.
E’ anche normale, benchè le nuove metodiche già descritte possano ridurre questi problemi, una dolenzia diffusa, bruciore, gonfiore, e perdita di sensibilità per diversi giorni dopo l’intervento.
La cliente dovrà inoltre indossare in maniera continuativa una guaina compressiva per circa 3 settimane.

Per quanto sia opportuno che la/il cliente deambuli fin dalla prima giornata postoperatoria per ridurre il gonfiore ed il rischio di fenomeni di trombosi degli arti inferiori, la guarigione è un processo graduale, ed è normale che siano necessarie da una a due settimane per sentirsi bene.

 

La cliente potrà riprendere l’attività fisica 5-6 giorni dopo l’intervento, tenendo presente che per circa 10 giorni avrà fastidio in caso di pressione (ad esempio, sedendosi) sulle aree operate.
L’attività lavorativa può di solito essere ripresa entro 1 settimana dall’intervento.

 

Le attività sportive potranno essere riprese dopo 3 settimane, per quanto concerne lo jogging, danza, joga, mentre per gli sport più intensi (sci, tennis, calcio, basket, vela, nuoto, pesca subacquea .) sarà preferibile attendere per lo meno 4 settimane.

 

Ecchimosi e edema (gonfiore) si risolvono per la maggior parte entro 3 settimane.

 

Il processo di guarigione è graduale; la ritenzione dei liquidi e il gonfiore che inevitabilmente consegue all’intervento regrediscono più o meno velocemente in base a fattori individuali.

 

  • La liposuzione non è una cura per l’obesità o il sovrappeso. Si tratta di un intervento indicato per clienti di peso normale, che hanno accumuli adiposi resistenti alla dieta ed all’esercizio fisico.

 

  • Il grasso aspirato potrà rifarsi? Il grasso aspirato non può rigenerarsi, poiché le cellule adipose rimaste non hanno la possibilità di moltiplicarsi per ristabilire il numero precedente all’intervento. Un eventuale aumento di peso avverrà in maniera omogenea e senza le tipiche sproporzioni nella distribuzione dell’adipe, che saranno, pertanto, permanentemente, corrette.

Quanto costa un intervento di Liposcultura?:

 

La chirurgia plastica è una cosa seria. Si tratta a tutti gli effetti di interventi chirurgici e per determinarne i costi è fondamentale considerare tutti i fattori che portano ad un risultato positivo, duraturo ed in sicurezza.

 

La prima visita: importante per conoscere il medico ma anche il paziente; per valutare la situazione iniziale ed i risultati che si possono ottenere. Un intervento chirurgico presuppone sintonia ed empatia fra chirurgo e paziente che si crea solo attraverso il dialogo.


L’intervento: il locale dove viene effettuato l’intervento chirurgico deve essere adeguato e certificato, questo presuppone dei costi di mantenimento che sono quotidiani e continui. Il personale coinvolto comprende il chirurgo ma anche il personale di accoglienza, di sala, gli infermieri ed i collaboratori medici che partecipano al’intervento e lo rendono possibile. Si tratta di figure indispensabili al corretto svolgimento dell’intervento per la qualità dei risultati e soprattutto per la sicurezza, fattore sempre centrale per i pazienti.


I controlli post operatori: un assistenza post operatoria immediata, la disponibilità ai controlli nei giorni successivi, la gestione di piccole o grandi complicazioni. Quasi sempre un intervento si svolge in maniera favorevole ma è nel momento del bisogno che si apprezza l’organizzazione a monte.